Sivananda Yoga

VITA DI SWAMI SRI SIVANANDA

VITA DI SWAMI SRI SIVANANDANato l’8 settembre 1887, Sri Swami Sivananda ebbe una predisposizione naturale per una vita devota allo studio e alle pratica del Vedanta. Abbandonata la professione medica, rinunciò al mondo e nel 1924 si stabili’ a Rishikesh, nell’Himalaya, dove praticò intense austerità e rifulse come un grande yogi, santo, saggio e jivanmukta.
Dal suo ashram, egli irradio la conoscenza e la pace nate dalle perfezione spirituale, e si dedicò alla diffusione degli ideali di Yoga e Vedanta. La sua personalità si è manifestata perfettamente nei suoi numerosi libri, che edificano, ispirano ed elevano spiritualmente.
Le sue indicazioni per una vita spirituale si possono riassumere in sei semplici precetti:

Servi. Ama. Dai. Purifica. Medita. Realizza.

Swami Sivananda entrò in mahasamadhi (lascia il suo corpo) il 14 Luglio 1963 .

LE 12 POSIZIONI DI SIVANANDA


Il corpo è giovane finché è flessibile. Gli esercizi dello Yoga puntano sulla salute della spina dorsale, sulla sua forza e sulla sua flessibilità. La colonna vertebrale alloggia buona parte del sistema nervoso, il sistema telegrafico del corpo. Mantenendo la flessibilità e la forza della colonna vertebrale tramite l’esercizio, aumentiamo la circolazione ed assicuriamo ai nervi un buon rifornimento di nutrienti e di ossigeno.
Gli asana hanno effetti anche sugli organi interni e sul sistema endocrino (ghiandole ed ormoni).
Tradizionalmente gli Yogi praticano Surya Namaskar, il saluto al sole, prima degli asana. Benché esistano molti asana (8.400.000 secondo le scritture), la pratica delle 12 posizioni di base ci dà tutta l’essenza e i benefici principali di questo stupendo sistema.
Queste 12 posizione di base sono:
1. Posizione sulla testa (Sirshasana)
2. Posizione sulle spalle (Sarvangasana)
3. L’aratro (Halasana)
4. Il pesce (Matsyasana)
5. Piegamento in avanti (Pashimothanasana)
6. Il cobra (Bhujangasana)
7. La locusta (Shalabasana)
8. L’arco (Dhanurasana)
9. Torsione della colonna (Ardha Matsyendrasana)
10. Il corvo (Kakasana) o il Pavone (Mayurasana)
11. Piegamento in avanti in piedi (Pada Hastasana)
12. Triangolo (Trikonasana)
Alla fine della sessione bisogna fare un profondo rilassamento finale.

I 5 PUNTI DELLO YOGA

IL RILASSAMENTO
omsmall
Il corretto rilassamento e in grado sciogliere le tensioni muscolari e di far riposare l intero organismo procurandovi gli stessi benefici di una notte di buon sonno. Esso si ripercuote in tutte le vostre attività e vi insegna di preservare le vostre energie abbandonando e preoccupazione e le paure.

Lo spirito che scuote il mondo dei sensi pur mantenendoli in armonia….trova riposo nella tranquillità.

Bhagavad Gita

L’ESERCIZIO FISICO
omsmall

Il corretto esercizio fisico viene garantito dalle posizioni yoga che lavorano in modo sistematico su tutte le parti del corpo stirando e tonificando i muscoli e i legamenti, mantenendo la colonna vertebrale e le articolazioni flessibili e migliorando la circolazione.

Le asana rendono forti e leggeri e ci liberano dalle malattie

Hatha Yoga Pradipika

L’ ALIMENTAZIONE
omsmall
Una dieta giusta corretta, nutriente si basa sugli alimenti naturali. Essa mantiene il corpo agile e leggero lo rendo più resistente alle malattie. L’alimentazione logica è vegetariana.

Dalla purezza dei cibi viene la purificazione della nostra natura interiore

Swami Sivananda

LA MEDITAZIONE
omsmall
La concentrazione e la meditazione vi aiutano a eliminare i pensieri negativi e a colmare la mente sino a trascendere tutti i pensieri.

La meditazione è un continuo fluire di percezioni e di pensieri, come l’acqua che scorre in un fiume

Swami Vishnu Devananda

LA RESPIRAZIONE
omsmall
Respirare correttamente significa respirare pienamente e ritmicamente, utilizzando tutti i polmoni e non solo alcune parti di essi. Allo scopo di aumentare l’immissione di ossigeno. La respirazione yoga vi insegna come ricaricare il corpo e controllare la mente attraverso la relazione del flusso del rana, la forza vitale racchiuse nei chakra.

Quando il respiro è agitato, la mente è instabile, ma quando si acquieta, anche la mente è in pace.

Hatha Yoga Pradipika