Jin Shin Jyutsu

testata

“L’arte di conoscere se stesso”

Che cos’è lo Jin Shin Jyutsu?

Un’antica disciplina giapponese che armonizza il flusso dell’energia vitale e unisce corpo, mente e spirito

La fisio-filosofia dello Jin Shin Jyutsu è un’arte  antica per armonizzare l’energia vitale del nostro corpo.

Come agisce?

Jin Shin Jyutsu agisce nell’insieme su corpo e psiche, intervenendo all’origine del sintomo della malattia.

È un prezioso complemento alle terapie e cure convenzionali, indicato per:

  • ridurre gli effetti dello stress, rafforzare le funzioni vitali e alleviare il dolore acuto e cronico
  • ansia / depressione, stati di panico
  • disturbi della digestione
  • disturbi del sistema immunitario, allergie e intolleranze collegate a questo
  • problemi articolari (artrosi e artriti, reuma, osteoporosi)
  • rigenerante dopo lunghe malattie e lunghe cure

E’ diffuso e riconosciuto dai sistemi sanitari nazionali di diversi paesi europei come la Germania, l’Austria, Svizzera, Spagna e Inghilterra

Lo Jin Shin Jyutsu lavora con 26 serrature di “salvaguardia” dell’energia che sono disposte all’interno dei flussi di energia vitale del nostro corpo. La chiusura di una o piú di queste serrature provoca una stagnazione che può interrompere il flusso d’energia nella respettiva zona e mettere sottosopra lo schema del flusso d’energia. Stimolare le varie combinazioni di tali serrature d’energia, porta ad un  equilibrio mentale, fisico e emozionale.

 

mano

Stimolando i meridiani delle mani con una tecnica giapponese Jin Shin Jyutsu  possiamo riequilibrare le emozioni. Ad ogni dito corrisponde un organo e le emozioni come si vede dall’immagine qui sopra. Con tutte le dita dell’altra mano avvolgere il dito dell’emozione che intendiamo equilibrare, per 3 o 5 minuti, respirando profondamente.

POLLICE: preoccupazione, depressione, ansia.
Organi: stomaco, milza.
Sintomi fisici: mal di stomaco, mal di testa, problemi alla pelle, nervosismo.

INDICE: paura, confusione mentale, frustrazione.
Organi: reni, vescica.
Sintomi fisici: problemi digestivi, dolore a polso, gomito, indolenzimento dell’avambraccio, dolori muscolari e alla schiena, problemi a denti e gengive, dipendenze.

MEDIO: rabbia, irritabilità, indecisione.
Organi: fegato, cistifellea.
Sintomi fisici: problemi agli occhi e di vista, stanchezza, emicrania, mal di testa frontale, crampi mestruali, problemi circolatori.

ANULARE: tristezza, paura del rifiuto, afflizione, negatività.
Organi:
polmoni, intestino crasso.
Sintomi fisici: problemi digestivi, disturbi respiratori (asma), fischio alle orecchie, disturbi della pelle in profondità.

MIGNOLO: ostinazione, stimolo a strafare, bassa autostima, insicurezza, giudizio, nervosismo.
Organi: cuore, intestino tenue.
Sintomi fisici: problemi ossei o nervosi, patologie cardiache, pressione sanguigna, mal di gola, gonfiore.

E’ importante l’attenzione e l’intenzione e vedrete che risultati.